video porno amatoriali
scambio video - il portale dedicato alla scambio di video porno amatoriali
carta di credito
 
Home page » Articoli » Carta di credito

Online le carte di credito sono più sicure
Evitare di usare la carta di credito su Internet è un gesto di prudenza istintiva ma è in realtà un comportamento sbagliato, in questo articolo vi spieghiamo perchè..

In realtà con la carta di credito, se sei un consumatore attento (che controlla gli estratti conto) sei tutelato molto più che con altre forme di pagamento. Puoi contestare gratuitamente gli addebiti per un periodo che in genere è di 90 giorni. Se proprio temi di usare la carta di credito online, prendi una di quelle prepagate che vengono offerte da alcune banche.

Chi scrive conosce bene il problema, perché ha subito alcune frodi con la sua carta di credito, ma tutte dovute a qualcuno che si era copiato i dati della carta durante una transazione effettuata nel mondo reale, non su Internet, nonostante lui la usi tantissimo in Rete. Tutti i casi, comunque, si sono sempre risolti senza danno. Basta fare attenzione, la stessa attenzione che useresti nel mondo reale.

Tutto il discorso ruota intorno ai magici 16 numeri. Infatti bastano queste 20 cifre per poter usare la vostra Carta di Credito: non ci sono né PIN né codici segreti, solo quelle 20 cifre. Forse sarebbe il caso di notare che se è vero che è rischioso usare la Carta di Credito, è proprio nel "Mondo Reale" che questi rischi sono più concreti. Fuori da Internet chiunque, senza compiere nessun atto illegale, può "intercettare" almeno 100 numeri di Carte di Credito in meno di 24 ore.

Un concetto deve essere chiaro: Se voglio scoprire le 16 cifre di una carta di credito via internet devo operare in maniera illegale (con tutti i rischi che questo comporta), se voglio farlo nel mondo reale non mi serve nessuna capacità e posso farlo, in maniera completamente legale.

Ecco alcuni esempi per chiarire meglio il problema:

1. Quando pagate in un qualsiasi negozio, la vostra carta di credito viene gestita direttamente dal personale, e copiare 16 cifre più 4 di scadenza è un gioco da ragazzi (pensate al ristorante quando il cameriere se ne va e ritorna dopo alcuni minuti con il fogliettino da firmare).

2. Dopo che la carta di credito è stata passata nel lettore, i dati vengono inviati alla banca per l'autorizzazione tramite un modem (proprio come succede in Internet).

3. Chiunque con un colpo d'occhio (o anche una fotografia/una ripresa accidentale o voluta) potrebbe memorizzare i vostri 16 magici numeri ( più 4 di scadenza).

4. Ci sono articoli su internet che consigliano gli utenti di non inserire mai le 20 cifre della propria carta di credito in rete. Piuttosto, per aumentare la sicurezza, consigliavano di inviare queste cifre o via fax o tramite mail (Ci rendiamo conto di quanto sia pericoloso affidare le nostre cifre magiche ad un'altra persona?).

Ma ecco la vera bomba che vi farà riflettere un bel po ':

5. Avete appena comprato un paio di scarpe. Andate alla cassa e pagate con carta di credito. Il negoziante passa la vostra carta (dando un'occhiatina alle 20 cifre magiche), i dati vengono inviati tramite modem alla banca e la transazione viene autorizzata. Quindi il negoziante vi fa firmare la ricevuta, ne tiene una copia e vi manda a casa con un bel paio di scarpe e due fogliettini: uno è lo scontrino e l'altro la ricevuta del pagamento.

NELLA RICEVUTA DELLA CARTA DI CREDITO SI TROVA STAMPATO CHIARAMENTE IL VOSTRO NUMERO DI CARTA DI CREDITO E LE 4 CIFRE DELLA SCADENZA. Non serve essere esperti di informatica, non serve saper penetrare un sistema, non serve saper rubare informazioni segrete: il numero è lì stampato in bella vista.

Un consiglio: non usate mai più la carta di credito nei negozi nel Mondo Reale ma solo in quelli su Internet. I Mass-Media sono colpevoli anche in questo caso di superficialità, perché questo, che è un problema grave, viene il più delle volte scaricato in Internet, senza approfondirlo.

Oltretutto un Hacker rubando le vostre 20 cifre vuole denunciare la poca sicurezza di un sistema. Il cassiere di un negozio di scarpe invece, che magari si collega in Internet da una settimana, potrebbe abbonarsi ad una dozzina di siti porno... o regalare il mio numero ad un amico.

Morale: se avete usato la vostra carta di credito nel mondo reale, dovete solo sperare di aver incontrato un cassiere non vedente, altrimenti siete fregati. Se invece l'avete usata in internet, potete dormire sonni tranquilli.

Fonte: Punto Informatico